Sognu è Spiranza Paroles

Canta U Populu Corsu

Paroles Sognu è Spiranza

Sognu è Spiranza Video:
Paroles de Sognu è Spiranza Mi vanu quelli paesi
Duve in sognu mi ne vocu
Per i chjassi forse appesi
A u cele in qualchì locu
Nanzu chì i lumi accesi
Un tradiscanu l'imbrocu.

Mi porta quellu viaghju
Quassù in cima di a cullata
Ne ritrovu u pagliaghju
Cù a paghjola azzingata
È rivecu u tilaghju
Da a porta spalancata.

Mi garba quellu vichjettu
Cù a so baretta misgia
Chì calfa un visu parfettu
Urnatu da barba grisgia
Mentre ch'in tornu, un caprettu
Saltillendu bela è intisgia.

M'attira quellu bucchinu
Duve una scultura affacca
Poi a pippa è l'acciarinu
Ch'ellu caccia da a stacca
È u so ditu à ancinu
Chì strigne l'arba tabacca.

M'attira quellu fucone,
A fumicosa muraglia,
A catena è u pilone,
E narpie natu a madia
È arrittu indu l'agnone
L'anticu fucile à scaglia

M'incanta a so mimoria
È a so voce sincera
È u Moru di a Vittoria
Postu à mezu à a bandera
Cù tutta l'eterna gloria
D'una razza cusì fiera.

Quandu lu sognu hè finitu
Vecu ciò chì simu avà :
Un populu mezu sparitu
Spapersu da mare in là
Ma i Corsi anu capitu
Ch'in casa ci vole à vultà

Sì la vita d'arimane
Un turnarà mai più
Oghje tante cose vane
Sò tinute da virtù :
È di qualità anziane
Bisognu ci n'hè, dinù
Eri, Oghje, Dumane Paroles